Sommossa Iran: domenica 21 giugno

22 giugno 2009 at 10:17 (notizie in pillole, Traduzioni) (, , , )

Dal blog Rivolta in Iran:

  • un aggiornamento sui fatti di ieri (qui)
  • una foto:
Membri del clero partecimano al riot contanto di paramenti...

Membri del clero partecipano al riot con tanto di paramenti...

Da sito The Gurdian:

  • un aggiornamento continuo sui fatti di ieri (qui)
  • un video in cui alcune persone bruciano immagini di Ahmadinejad prima e Khamenei poi, fatto assolutamente nuovo. Erano quattro gatti, ma il filmato ora fa il giro del mondo e non era mai successo prima.

Traduco al volo le testimonianze che mi sembrano più significative:

  • Un commento al blog di Mattew Weaver, giornalista de The Gurdian:

[21/06 ore 10:54] Penso che nell’aria, Mattiew, dopo ieri (ero alla manifestazione, dove l’atmosfera era molto tesa e a moenti violenta), c’è la sensazione che “è tutto finito”. C’è la sensazione che questo movimento si opposizione sia ormai terminato in un nulla di fatto.  Ci aspettiamo che il suono del grido ‘Allah o Akbar’ durante la notte continui come pure persisteranno contri sporadici e violenti nelle strade, per un po’ di tempo, dopo il tramonto. Comunque c’è consenso generale sul fatto che non ci saranno più dimostrazioni di massa né alcuna opposizione organizzata. Molte persone si sono rassegnatea questa linea di pensiero.

  • Un iraniano-europeo, attualmente in Iran ha inviato questa email al The Gurdian.

C‘è un gran caos qui… Nella mia parte della città, erano stati appiccati fuochi la notte passata per di impedire al gas lacrimogeno di spargersi per le strade… La gente sventolava la camicia di un basiji che presumibilmente era stato picchiato e poi l’ha data alle fiamme… comunque non sappiamo che succederà oggi… Un’altra nota, uno dei miei parenti ha un amico che ha una sorella che lavora come infermiera in uno dei maggiorni ospedalil di Tehran. Lei gli ha detto che i corpi delle circa 30 (*) persone uccise durante le proteste della scorsa settimana sono nel suo ospedale, e che il regima si rifiuta di far entrare i familiari, temendo che vengano fuori inomi, perché questo probabilemnte causerebbe un’ondata di pubblica indignazione. Le cose stanno che le famiglie che aspettano fuori dall’ospedale non sanno se i loro figli sono là o no.

(*) le cifre ufficili parlano di 8 morti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: